CLAVIS

Le sole mani, primo strumento dell’essere umano, diventano, attraverso una semplice torsione a 45°, l’unico strumento necessario al sistema per comporsi in un elevato numero di variabili: configurazioni che vanno dal tavolo singolo alle workstation multiple e alle postazioni di lavoro in piedi.
La possibilità di integrare l’intelligenza io.T consente al sistema Clavis di creare ambienti di lavoro evoluti ed interconnessi. Sensori integrati nei piani di lavoro attivano funzioni al servizio dell’utente e inviano informazioni in tempo reale permettendo così l’ottimizzazione delle risorse.